Come avviare un’attività artigianale

aprire-yogurteria

Le attività artigianali, si dividono in tre settori:

Servizi alle persone: dove trovi parrucchieri, estetisti, i centri benessere, le palestre

Alimentari: pasticcerie, pizzerie, gelaterie, panificatori. Qui però occorre fare delle distinzioni:

L’artigiano è colui che prepara il prodotto e lo vende direttamente al pubblico, senza avere persone che consumano sul posto. Per esempio una pizzeria da asporto, o una panetteria, dove il cliente acquista il prodotto e lo porta via.

Non alimentari: elettricisti, idraulici, muratori, fabbri, falegnami ecc….

Per avviare un’attività artigianale, occorrono specifici requisiti morali e bisogna conseguire attestati professionali rilasciati in apposite scuole “le cosiddette scuole professionali”. Iscrizione alla camera di commercio per il rilascio della partita iva e in caso di attività alimentari o alla persona, vi è il vincolo igienico sanitario, che obbliga ad assumere determinate procedure che se non rispettate possono portare alla chiusura del locale.

Continua il discorso, seguendo il video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *