come iniziare un’attività di successo

Characteristics-of-Successful-Entrepreneurs-Global

Oggi sui siti Internet o sui Blog si trova di tutto, giustamente tutti hanno la possibilità di dire la loro opinione in merito ad un argomento. Ci sono molti che si spacciano per professionisti nella organizzazione o gestione di un ‘impresa. Ho letto ultimamente un blog dove davano consigli su come avviare un’attività.

Tanta teoria, forse troppa. Cose ovvie, lette su libri o apprese in vari corsi di formazione. Un esempio: come avviare un negozio, liberamente o in franchising.

Le imprese scappano dall’Italia, perché?

Business_Hand_Holding_A_Globe_small

Sono migliaia gli imprenditori Italiani che chiuse le attività in Italia “scappano all’estero”.

Aprono ovviamente in paesi dove è economicamente più vantaggioso avviare una attività imprenditoriale

Ad esempio in Svizzera sono anni che le banche, fanno capolino alle imprese Italiane, prospettando delle condizioni fiscali migliori e non solo. Così migliaia di imprenditori Lombardi e Veneti, chiudono le loro imprese in Italia e riaprono in Svizzera.

Ma non solo, sono anni che tutte le “grandi imprese” Italiane cercano paesi dove trovare mano d’opera più economica (Romania, Ucraina, Moldavia) ora in India, li aprono le loro fabbriche, e distribuiscono prodotti in tutto il mondo. Il rapporto del costo della mano d’opera è calcolato dieci volte meno che in Italia (dai 100 ai 300 €) al massimo per 12 mensilità.

Le piccole imprese Italiane chiudono…e la politica sta a guardare.

crisi economica

Le statistiche relative alle piccole imprese Italiane, sono drammatiche, negli anni che vanno, dal 2000 al 2012 centinaia di migliaia di piccole imprese ha dovuto chiudere per la grave crisi finanziaria.

Ma è stato fatto il necessario perché questa strage venisse evitata?

La risposta è no! si è solo pensato a “Salvare le Banche” per sovvenzionare e incentivare lo sviluppo delle grandi imprese Italiane.

Abbiamo visto in questi anni decine di Imprenditori suicidarsi a causa della crisi e per via delle cartelle esattoriali emesse da Equitalia.