La Paura frena i neo Imprenditori ? e’ questo il momento di fare Impresa.

fare impresa

La prima cosa che frena una persona che intende avviare un’Attività è la paura di fallire, che è sempre una delle possibilità che l’imprenditore deve valutare.

Nel momento in cui abbiamo una buona idea Imprenditoriale, ci assale questo dubbio: lo faccio, ci provo, la situazione è critica ecc…,non solo molti poi sono condizionati da parenti e amici i quali nella maggior parte dei casi cercano di far desistere il neo imprenditore.

Purtroppo molti pur essendo in possesso di una buona idea, non portano avanti il loro progetti d’impresa, pentendosi dopo qualche anno di non aver iniziato quello che era il sogno di avviare un’attività autonoma, che avrebbe potuto cambiare le condizioni e la vita.

Ancora peggio accorgersi dopo qualche anno che ” l’idea Geniale ” è stata portata avanti con successo da un’altra persona.

Ma torniamo alla paura del fallimento. La storia ci insegna che quasi tutti gli imprenditori, Italiani e Stranieri, non sono riusciti sempre nelle loro iniziative, anzi hanno subito diversi fallimenti prima di trovare la “via” giusta che li ha condotto al successo.

La maggior parte degli imprenditori che operano sia nelle imprese, sia nella finanza ritiene che il “Fallimento ” sia necessario per crescere, che tutte le “esperienze ” servono per maturare e per diventare “Grandi”.

Grandi industriali, imprenditori, commercianti. Se ci pensiamo bene, fallisce un progetto, un’iniziativa, non fallisce l’imprenditore, che può sempre rialzarsi forte dell’esperienza acquisita e ripartire con un novo progetto più forte di prima.

Imprenditori del calibro di: Robert Kiyosaky, Ricard Branson, Donald Trump, ma anche le esperienze di Thomas Edison, di Walt Disney … quanto hanno lottato, quanti fallimenti subiti prima di riuscire.

Ti consiglio di leggere i libri di questi personaggi sicuramente trarrai grande giovamento dai loro insegnamenti e consigli. Quindi non ti preoccupare dell’eventuale fallimento ma … metti in campo tutte le strategie necessarie:

  1. Valuta e analizza le tue capacità.

  2. Le risorse e il valore aggiunto che altri possono apportare.

  3. Calcola i fabbisogni finanziari,

  4. Analizza il mercato, valuta quali problemi puoi andare a risolvere con il tuo prodotto o con i tuoi servizi.

  5. Scegli le strategie opportune, su come operare.

  6. Non partire mai dal prodotto, valuta le reali necessità del mercato e poi agisci.

In questo modo aumenterai notevolmente le possibilità che la tua iniziativa abbia il meritato successo.

Ora è il momento ideale per fare impresa, tutti i costi si sono abbassati, dagli immobili, all’avviamento richiesto per acquistare un’azienda, un’attività, una piccola industria, piuttosto che una tenuta agricola, ma c’è la reale possibilità di diventare imprenditori investendo poche migliaia di euro, con il commercio ambulante, oppure avviando un’attività di vendita o servizi su internet, dove il costo è quello del sito e del posizionamento “marketing per farsi conoscere e promuovere i nostri prodotti”.

Avviare un’attività oggi è una cosa veramente alla portata di tutti, senza limiti di età. Penso ai giovani di trent’anni e oltre che oggi dipendono dai genitori, ai disoccupati di qualsiasi età, che si ritengono senza speranza e senza futuro, non dover più dipendere da altri, non dover più chiedere soldi per vivere.

Certo ci vuole coraggio, forza d’animo, iniziativa, motivazione.

Attenzione! evita di fare da te, fatti aiutare dagli esperti, forse ti costerà qualche soldo, ma anche il tempo costa!! E quanto tempo pensi ci voglia per avviare una tua attività, non sapendo a chi rivolgersi?

Quasi ogni giorno, ricevo messaggi email, telefonate e persino msm sul mio telefono cellulare, di persone che mi chiedono aiuto, per avviare una propria attività, proprio perché sono rimasti “a piedi” senza lavoro e senza avere la possibilità di trovarne un altro, data la loro età.

Solo ieri, mi ha telefonato un signore disperato perché il figlio non riesce a trovare un posto di lavoro, anche come precario e dato che io mi occupo di formazione per neo imprenditori, oltre che dare servizi alle aziende e lavoro in franchising, gli ho detto che se voleva formarsi per lavorare in proprio, l’avrei guidato io, inoltre se non sapeva che tipo di attività avviare non ci sarebbero stati problemi, la mia azienda, si occupa anche di compravendita di attività già avviate o addirittura avrebbe potuto affittare un’attività.

E’ venuto in sede e abbiamo parlato, si è convinto che avrebbe potuto rimettersi in gioco e dato che gli è sempre piaciuto avere un bar, gli ho proposto di iniziare a svolgere i corsi necessari all’avvio dell’attività.

Se hai una buona idea imprenditoriale non lasciarla morire, lasciati guidare dalle persone giuste per riuscire a concretizzarla.

Inizia subito un corso di formazione gratuito che ti aiuterà a sviluppare la tua idea.

ISCRIVITI ADESSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *